Soffocamento

MANOVRA DI HEILMICH ADULTO



L’ostruzione dovuta all’ingestione di cibo (o di oggetti vari) può essere parziale o totale. Se è possibile tossire, respirare e parlare, anche a fatica, l’ostruzione è parziale e spesso non è necessaria alcuna manovra da parte del soccorritore, anzi interventi inopportuni rischiano di peggiorare la situazione facendo sì che l’ostruzione diventi totale. In questi casi è necessario soprattutto incitare il soggetto a tossire piegando il busto in avanti per facilitare la fuoriuscita dell’ostacolo.

Quando il corpo estraneo occlude solo parzialmente il passaggio di aria nei polmoni, di solito la vittima tossisce producendo sibili respiratori. Si dovrà solo incoraggiare la vittima senza ulteriori manovre. Se il tentativo della vittima non ha successo e si verifica un aumento delle difficoltà respiratorie, (stridore inspiratorio, tosse debole ed eventuale comparsa di cianosi) l'ostruzione parziale dovrà essere trattata come una ostruzione completa.

In caso di ostruzione completa la vittima, generalmente seduta o in piedi, dà segni di soffocamento portandosi le mani al collo (segnale universale di ostruzione delle vie aeree) e non sarà in grado di parlare né di tossire. Se non si interviene tempestivamente contattando il 118 e tentando di disostruire le vie aeree, la vittima non essendo più in grado di ossigenarsi perderà coscienza entro pochi minuti, andando successivamente in arresto cardiocircolatorio. La manovra di disostruzione respiratoria più conosciuta ed efficace è sicuramente quella di Heimlich.

MANOVRA DI HEIMLICH ADULTO COSCIENTE

La manovra di soccorso nel caso di ostruzione delle vie aeree nel caso di paziente cosciente, può essere effettuata con il paziente in piedi o seduto e si divide in due fasi: quella delle compressioni dorsali e quella delle compressioni addominali

FASE 1 - COMPRESSIONI DORSALI

  • Posizionarsi dietro la persona restando leggermente su un lato
  • Fare flettere il busto in avanti e posare la mano sinistra sulla fronte per iperestende il capo.
  • Dare cinque colpi secchi tra le scapole della persona che sta soffocando, utilizzando la zona della mano tra il palmo e il polso: i colpi devono essere decisi e contundenti, dal basso verso l'alto
  • Dopo ogni colpo osservate se l’oggetto è finalmente fuoriuscito
  • Se questa manovra non è sufficiente a disostruire le vie respiratorie si esegue la seconda fase

FASE 2 - COMPRESSIONI ADDOMINALI

  • Posizionarsi alle spalle del paziente
  • Porre entrambe le braccia attorno alla vita del paziente
  • Porre una mano stretta a pugno tra l'ombelico e l'estremità dello sterno e con l'altra stringe il polso della prima
  • Comprimere il pugno nell'addome ed esercitare ripetutamente 5 compressioni (1 ogni 2 secondi) dal basso verso l'alto (movimento a cucchiaio).


Le spinte devono essere veloci e forti, come se si cercasse di sollevare il paziente. Eseguire le cinque spinte addominali in rapida successione e ripetere la serie di spinte finché l'oggetto non viene espulso. Se la manovra ha successo (usare una forza minore se la vittima è un bambino) il corpo estraneo sarà espulso con un colpo di tosse. Se il soggetto perde conoscenza, fermare subito le spinte.


MANOVRA DI HEIMLICH ADULTO INCOSCIENTE

  • il paziente viene messa in posizione supina
  • il soccorritore si posiziona in ginocchio a cavalcioni delle cosce della vittima
  • appoggia  il "calcagno" di una mano tra  l'ombelico e  l'estremità dello sterno della  vittima  e l'altra mano  sopra  la prima
  • esercita ripetutamente delle brusche spinte verso l'alto (il diaframma viene spinto in direzione della testa)


CONDIZIONI PARTICOLARI

Nel caso di paziente gravemente obeso o di gravidanza avanzata, non essendoci spazio sufficiente sotto lo sterno per e seguire spinte addominali, vengono effettuate spinte toraciche sullo stesso punto utilizzato per il massaggio cardiaco.

Se la vittima è in terra il soccorritore si posiziona in ginocchio di fianco del torace

Se le vie respiratorie della persona continuano ad essere chiuse dopo tre cicli di compressione e tre di colpi tra le scapole, chiedete a qualcuno di chiamare un’ambulanza. Non lasciate mai la persona da sola, ma continuate a provare la manovra di Heimlich.