Punture e Morsi

PUNTURA DI TAFANO



Il tafano è di colore bruno o grigio con macchie scure anche sulle ali. Simile ad una mosca di grandi dimensioni, il tafano può essere lunga anche 2 centimetri. I tafani maschi generalmente si nutrono di nettare e polline, mentre i tafani femmina si alimentano di sangue dei mammiferi.  In genere i tafani prediligono bovini ed equini, tuttavia, non è raro che il tafano punga anche l’uomo e i bambini, trasmettendo loro possibili malattie infettive, in particolare la loiasi.


SINTOMI

Una puntura di tafano lascia  una lesione profonda, si deve quindi fare la necessaria attenzione a questo tipo di punture, in quanto eventuali infezioni andranno a svilupparsi più in profondità rispetto ad altri insetti che ci pungono comunemente.

Appena punti dal tafano, si manifesta sulla cute  rossore e gonfiore ed il rilascio di istamina da parte dei tessuti circostanti, provoca infiammazione e prurito. La puntura di tafano può causare anche allergie, reazione cutanea, mancanza di respiro ed anche un evidente arrossamento agli occhi ed alle labbra, così come la sensazione di debolezza e vertigini. Se dopo essere stati punti dal tafano avvertite un dolore molto acuto nella zona del morso e la presenza di pus, è possibile che sia in atto un’infezione. In questo caso , bisogna rivolgersi immediatamente ad un medico medico.


COSA FARE

Per guarire da una puntura di tafano possono servire anche diversi giorni. Per evitare eventuali infezioni, una volta percepito il morso del tafano è necessario fare:

  • lavare la zona colpita con acqua e sapone antisettico,
  • asciugare la zona colpita
  • tamponare la puntura con un fazzoletto di carta asciutto e pulito

Se si avverte prurito persistente, si consiglia di non grattare la pelle, per evitare di peggiorare la situazione. Per alleviare il dolore, si può mettere sulla pelle, un fazzoletto imbevuto di acqua calda, oppure applicare dell’aceto o del succo di aloe vera, mentre del ghiaccio può bloccare il gonfiore.

In caso di reazioni allergiche con la comparsa di mancanza del respiro, dovete consultare il medico, perché potrebbe trattarsi di un sintomo di shock anafilattico.


COME PREVENIRE LE PUNTURE DI TAFANO

Per la prevenzione delle puntura di tafano, ci sono viversi modi, come prima cosa, se siete al corrente che andrete in luoghi dove questi insetti sono molto frequenti, dovete indossare una maglia a maniche lunghe e dei pantaloni, ed utilizzare dei repellenti per tafani.