Punture e Morsi

MORSO DI RAGNO DAL SACCO GIALLO



Il ragno dal sacco giallo è lungo circa 2 centimetri, con una parte anteriore di colore dall’arancione al rosso, una parte posteriore di colore pallido con una banda longitudinale mediana tendente al bruno-rossastro. Vive nei prati, specie quelli umidi con vegetazione folta ma anche orti e giardini.

Il suo morso produce un dolore acuto di tipo urente (tipo puntura di vespa): la pelle diventa rosso-bluastra, si gonfia e poi va incontro a necrosi. Il dolore può estendersi a tutto l’arto interessato che può gonfiarsi, i linfonodi si ingrossano, appare il prurito, compaiono sensazioni di insensibilità diffusa all'arto.

Si possono avvertire sintomi generali come:

  • brividi
  • febbre
  • mal di testa
  • nausea
  • vomito
  • talvolta senso di oppressione toracica e collasso.

Occorrono alcuni giorni prima che tali sintomi scompaiano e il ricordo della morsicatura è spesso una brutta cicatrice.