Malattie

HERPES LABIALE



HERPES LABIALE

L'herpes labiale è un'infezione virale dovuta all'Herpes simplex virus di tipo 1 (HSV-1), che interessa cute e/o mucose generalmente del viso. Meglio conosciuto come “febbre delle labbra”, l’Herpes labialis è la patologia più diffusa al mondo. Circa 4/5 della popolazione italiana è infettata da Herpes Simplex di tipo 1 che dà herpes orale. Di questi portatori di virus, circa 1 su 5 sviluppa ferite e sintomi sulla bocca. Gli altri individui infetti non sviluppano alcun sintomo, ma possono infettare persone sane con il virus dell’herpes.


CAUSE

Il momento dell'infezione inziale da herpes labiale è spesso sconosciuto ma può coincidere con forti stress che possono coinvolgere il corpo o la mente. Lo stress, qualunque sia la sua natura, va infatti ad indebolire le difese immunitarie dell'organismo.


INCUBAZIONE

L'herpes labiale ha un'incubazione di 10 giorni.


CONTAGIO

L'uomo è l'unico ospite del virus dell'herpes labiale e pertanto rappresenta l'unica fonte di contagio: il virus dell'Herpes simplex, peraltro molto contagioso, si trasmette quasi esclusivamente per via interumana diretta, attraverso micro-goccioline di saliva o tramite le lesioni erpetiche. Un soggetto colpito può autocontagiarsi cioè trasmettere il virus in altre parti del corpo come il naso o l’occhio.

Fuori dal corpo il virus sopravvive solamente per un tempo molto breve. Pertanto, la possibilità di contrarre l’herpes tramite ad esempio rossetto, tazze, bicchieri e bottiglie o la condivisione di sigarette, ecc è minore. Anche asciugamani e abbigliamento comportano un rischio teorico di infezione, ma il virus muore molto rapidamente in questi ambienti.


SINTOMI

Se il virus infetta soggetti che non l’hanno mai contratto in precedenza si ha l’infezione primaria erpetica. L'infezione primaria da HSV-1 causa tipicamente una gengivostomatite, che è molto comune nei neonati e nei bambini. I sintomi sono irritabilità, anoressia, febbre, infiammazione gengivale e ulcere dolorose della bocca; si può avere febbre ed una faringite erimatosa con un’eruzione vescicolare nel cavo orale e sul labbro, in seguito poi le vescicole si uniscono ulcerandosi e formando chiazze tipo afta di colore grigio-giallastre. Il dolore è di solito molto intenso; dopo questa infezione il virus rimane nell’organismo in una fase di latenza e successivamente, in presenza di particolari condizioni, può riattivarsi e manifestarsi in modo ricorrente e circoscritto. Le fasi chiave dell’Herpes labialis ricorrente sono essenzialmente quattro:

  1. Fase prodromica, in cui il soggetto può avvertire dei sintomi specifici come pizzicore, prurito, bruciore e dolore sulle labbra. Questa fase dura da poche ore ad un giorno e si è già potenzialmente contagiosi
  2. Fase delle vescicole, che possono diventare grandi dai 2 ai 5 mm ripiene di liquido giallognolo
  3. Fase ulcerosa, in cui le pustole scoppiano e confluisco a formare un’unica grande ulcera dolente. Il liquido che fuoriesce è ancora molto contagioso
  4. Fase della crosta dura, in cui la crosta già formatasi diventa più dura ed assume un colore rosso scuro. In questa fase si può avere prurito e dolore dovuto al sanguinamento della crosta ma non si è più contagiosi

DURATA

Non si guarisce mai dall’herpes labiale: dopo un'eruzione iniziale, l’HSV rimane latente nei gangli nervosi. La malattia ricorrente è generalmente meno grave della malattia primaria. La guarigione avviene in genere in 8-12 gg. 


DIAGNOSI

L'herpes labiale di solito può essere diagnosticato con una semplice visita, ma in alcuni casi può essere utile raccogliere un campione di sangue o di fluido raschiato dall'herpes simplex per avere una conferma con le analisi di laboratorio.


TERAPIA

Dall'herpes labiale di solito si guarisce senza bisogno di un trattamento ma per bloccare la moltiplicazione del virus e abbreviare così i tempi di guarigione si possono applicare antivirali in crema localmente 5 volte al giorno per 4 giorni o in alternativa assumere antivirale in compresse da 200 mg quando l'Herpes si manifesta per la prima volta oppure se le recidive erpetiche sono frequenti (su consiglio medico)


COMPLICANZE

L'herpes labiale è spesso una patologia lieve, tuttavia, in rari casi possono insorgere complicazioni, soprattutto in chi ha deficit immunitari. Le possibili complicanze sono:

  • disidratazione
  • cheratite erpetica
  • encefalite

PREVENZIONE

Non è possibile prevenire completamente l'insorgenza dell'herpes labiale. Si può ridurre la diffusione dell'herpes e la sua ricorrenza con alcune accortezze:

  • evitare di toccare l'herpes
  • lavarsi sempre le mani prima e dopo l'applicazione della crema e dopo aver toccato l'area interessata
  • non condividere creme o burrocacao con altre persone