Malattie

BORSITE



COS’E’

La borsite è un'infiammazione dolorosa che colpisce la cosiddetta "borsa", un piccolo sacco sieroso che si trova tra muscoli e tendini, che ne permette lo scorrimento mantenendo "oliato" il meccanismo e migliorando così il movimento dell'articolazione. In condizioni normali le sacche seriose sono vuote, ma quando in seguito ad un'infiammazione o ad un trauma vengono irritate, si riempiono di liquido che, provocando il rigonfiamento, causa il dolore. Le borsiti non vanno confuse con i traumi articolari, in quanto esse sono esterne all'articolazione e provocano di rado una vera e propria riduzione della mobilità dell'articolazione.

Le zone colpite con maggior frequenza dalla borsite sono:

  • le spalle: se si è afflitti da dolore ad una spalla, la causa più comune è la borsite
  • i gomiti
  • il bacino
  • ginocchio
  • tallone
  • base dell’alluce

CAUSE

Le cause della borsite possono essere le seguenti:

  • infortunio traumatico: eccesso di tensioni muscolari; stiramenti; contusioni o strappi muscolari; trauma acuto sull'articolazione (ad esempio una ginocchiata), microtraumi ripetuti, come lo stare spesso in ginocchio, (borsite del piastrellista, borsite della lavandaia) o con i gomiti poggiati sulla scrivania per lungo tempo. La borsite dell’alluce, invece, può originarsi dalla pressione esercitata da una scarpa troppo stretta
  • insufficienza metabolica causata dallo stress, che impedisce un corretto assorbimento del cibo assunto
  • alcune borse, come quelle del ginocchio e del gomito, non sono molto profonde, quindi sono maggiormente a rischio di lesioni da taglio che si possono infettare causando la borsite settica (infettiva)
  • vi sono malattie che aumentano il rischio di soffrire di borsite: artrite reumatoide, osteoartrite, gotta (borsite olecranica gottosa da cristalli di gotta), malattie della tiroide, diabete

SINTOMI

I sintomi della borsite sono direttamente correlati al grado di infiammazione e possono essere:

  • dolore localizzato
  • aumentata sensibilità della zona interessata
  • gonfiore locale e rigidità
  • rossore
  • calore locale

DURATA

Nella maggior parte dei casi il dolore scompare dopo poche settimane di terapia, ma è una patologia recidivante, soprattutto nel caso in cui l’origine sia dovute a microtraumi ripetuti nel tempo.


DIAGNOSI

La causa della borsite normalmente è il sovraccarico o la pressione sull'articolazione per cui per far diagnosi è sufficiente la visita medica, ma in alcuni casi la causa può non essere evidente e potrebbero essere necessari altri accertamenti come gli esami del sangue o l’analisi del liquido prelevato dalla borsa infiammata. Le radiografie da sole non possono fornire una diagnosi certa, ma possono aiutare a escludere altre possibili cause del disturbo.


TERAPIA

Le terapie per la cura della borsite si differenziano in base alle cause d’origine:

  • borsite infettiva:  terapia antibiotica con un ciclo di 5-7 giorni
  • borsiti acute traumatiche:  ghiaccio (4 impacchi giornalieri da 5-20 minuti per i primi 2-3 giorni). In un secondo momento un bendaggio compressivo e tenere l’arto a riposo (arto sollevato, in scarico: in tal modo la guarigione dovrebbe avvenire in circa sette giorni)

In caso di dolore persistente possono essere assunti farmaci antiinfiammatori di tipo FANS o iniezioni locali di cortisone (su prescrizione medica). In caso di guarigione lenta o di recidiva può essere necessaria la pulizia della borsa interessata con un drenaggio chirurgico. Molto raramente è necessario un intervento chirurgico di rimozione della borsa stessa.

A volte potrebbe essere utile la fisioterapia o la ginnastica per rafforzare i muscoli della zona colpita. 


PREVENZIONE

Non è possibile prevenire tutti i tipi di borsite, però si possono evitare le situazioni a rischio e diminuire la gravità degli attacchi cambiando il modo in cui si eseguono certi compiti:

  • usare un cuscino sotto alle ginocchia se si deve stare inginocchiati a lungo
  • sollevare i pesi in modo corretto piegando le ginocchia per evitare la pressione sulle borse del bacino
  • evitare la pressione sui gomiti
  • usare un carrello per non sollecitare le borse delle spalle
  • alternare i compiti ripetitivi con il riposo o con altre attività
  • evitare di rimanere seduti a lungo, soprattutto su superfici dure, per diminuire la pressione sulle borse del bacino